Assedio cinghiali a Roma: muore 50enne travolto in scooter, tutti i casi

19 marzo 2017 ore 12:07, Adriano Scianca
Una morte assurda: un cittadino romano di 50 anni ha perso la vita quando, proprio nella capitale, un cinghiale gli ha tagliato la strada mentre percorreva via dell’Inviolatella Borghese in zona Cassia. L'uomo è morto sul colpo. L’impatto è avvenuto ieri sera alle 23 mentre era in sella al suo scooter Honda. 

Assedio cinghiali a Roma: muore 50enne travolto in scooter, tutti i casi

Per l’uomo non c’è stato nulla da fare. E’ stato scaraventato a terra. Uno scontro violentissimo che gli ha procurato lesioni mortali. La ricostruzione delle dinamiche esatte dell’incidente è al vaglio della Polizia Locale di Roma Capitale. Sul posto per effettuare i rilievi sono intervenuti gli agenti del XV Gruppo Cassia. Non è la prima volta che animali selvatici di questo tipo vengono avvistati in città. Lo scorso maggio un cinghiale era stato investito da autobus di linea. L'impatto, fatale per l'animale, era avvenuto sulla Cristoforo Colombo, all'altezza di Castelfusano. Aveva fatto scalpore anche il video di un automobilista che aveva ripreso un cinghiale mentre correva a forte velocità in Via Baldo degli Ubaldi, alle porte del Vaticano. Problemi simili erano avvenuti anche a Genova e in molte altre città italiane. Ma perché ora i cinghiali, un tempo confinanti in zone boschive lontane dai centri abitati, si spingono fino in città? Il punto è la  incontrollata proliferazione degli animali selvatici: i cinghiali presenti in Italia hanno superato abbondantemente il milione. 

“Negli ultimi dieci anni – sottolinea la Coldiretti – il numero dei cinghiali presenti in Italia è praticamente raddoppiato. La sicurezza nelle aree rurali e periurbane è in pericolo per il loro proliferare con l'invasione di campi coltivati, centri abitati e strade dove rappresentano un grave pericolo per le cose e le persone. Gli animali selvatici che distruggono i raccolti agricoli, sterminano gli animali allevati, causano incidenti stradali per un totale di danni stimato in quasi 100 milioni di euro nell'ultimo anno, senza contare i casi in cui ci sono state purtroppo anche vittime. Non è quindi più solo una questione di risarcimenti ma è diventato- conclude la Coldiretti- un fatto di sicurezza delle persone che va affrontato con decisione”.
#cinghiale #roma #incidente
caricamento in corso...
caricamento in corso...