Polizia come il 118, malato in attesa di trapianto ce la fa grazie alla Gazzella

01 agosto 2016 ore 10:56, Micaela Del Monte
Da casa all'ospedale per un fegato nuovo grazie ad una volante della polizia, così un ragazzo di 27 anni di Passoscuro, nel comune di Fiumicino, è riuscito a fare il trapianto tanto atteso. In lista di attesa da tempo per un fegato nuovo, il ragazzo ha infatti potuto raggiungere l'ospedale in tempo utile per l'intervento proprio grazie ad una volante.

Polizia come il 118, malato in attesa di trapianto ce la fa grazie alla Gazzella
È successo intorno alle 21 quando un giovane di 27 anni, da tempo ammalato gravemente per una patologia al fegato, ha ricevuto una telefonata dal Centro Trapianti dell'Ospedale Spallanzani di Roma, finalmente c'è la disponibilità di un organo. Ma c'è un problema: il 27enne deve arrivare in ospedale entro un'ora. Il giovane però è da solo in casa con l'anziana madre e non ha mezzi per raggiungere l'ospedale. Il ragazzo intuisce che l'unica possibilità è chiedere aiuto, ed è allora che ha deciso di chiamare la Sala Operativa della Questura di Roma, raccontando agli operatori tutta la sua disperazione, certo che non riuscirà a raggiungere l'ospedale in tempo. 

Gli agenti lo hanno allora tranquillizzato, assicurandogli che riceverà aiuto e assistenza. Poco dopo la volante di zona è già all'indirizzo indicato e, in breve tempo, il ragazzo è stato trasportato in ospedale dove l'equipe medica lo stava aspettando. Il trapianto è perfettamente riuscito e le condizioni del paziente sono stabili. "Il trapianto è perfettamente riuscito e le condizioni del paziente sono stabili - ha scritto in nota la Questura - i familiari hanno espresso parole di plauso e ringraziamento nei confronti degli uomini della Polizia di Stato".
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]