Germania, cala il Pmi manifatturiero di 0,7 sul mese come in tutta Europa

01 agosto 2016 ore 11:16, Luca Lippi
Il manifatturiero tedesco è sceso a 53,8 a luglio dal 54,5 di giugno. In Germania l'attività manifatturiera ha mantenuto una crescita solida a luglio, secondo il Pmi elaborato da Markit.
In concreto, l'indice relativo al comparto manifatturiero, che conta per circa un quinto dell'economia tedesca, è sceso mantenendosi però sopra la soglia di 50 che divide contrazione da crescita.
E' un valore leggermente più alto della stima flash di luglio di 53,7.
Nonostante il leggero rallentamento, i nuovi ordini sono aumentati per il ventesimo mese consecutivo e la produzione ha registrato il maggior tasso di crescita da aprile 2014.

Germania, cala il Pmi manifatturiero di 0,7 sul mese come in tutta Europa

Il rallentamento è congiunturale ovviamente, l'indice Pmi manifatturiero per tutta la zona euro è sceso a luglio, rispetto a giugno, da 52,8 a 52 punti. Si tratta del più alto livello da sei mesi. Gli economisti avevano previsto una conferma della lettura preliminare che aveva indicato 51,9 punti.
Da considerare che un valore superiore a 50 punti segnala una crescita dell'attività manifatturiera mentre un valore inferiore indica una contrazione.
Per quanto riguarda i principali Paesi della zona euro l'indice Pmi manifatturiero oltre la germania, quello per l’Italia scende da 53,5 a 51,2 punti e quello per la Spagna da 52,2 a 51 punti. L’indice per la Francia è salito da 48,3 a 48,6 punti.

autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]