Gli italiani stanno bene ma ecco perché il segreto è la prevenzione

01 aprile 2015, intelligo
Gli italiani stanno bene ma ecco perché il segreto è la prevenzione
La salute degli italiani è migliorata ma il segreto è e resta la prevenzione che va incentivata a livello di servizi e di politiche socio-sanitarie. E’ la “ricetta” e al tempo stesso la sollecitazione che viene dal 12° Rapporto Osservasalute sul 2014, presentato all'Università Cattolica di Roma.

Lo studio registra lo stato di salute della popolazione ma anche la qualità dei servizi e dell’assistenza sanitaria. Emerge che nei dieci anni compresi tra il 2002 e il 2012 la salute degli italiani è migliorata e l’aspettativa di vita si è allungata passando da 77,2 a 79,6 per gli uomini e da 83 a 84,4 anni per le donne. 

Altro dato positivo riguarda la diminuzione della mortalità infantile seppure con differenze tra Nord e Sud. 

L’aspetto preoccupante, invece, è relativo all’incremento delle patologie su cui si può e si deve potenziare la prevenzione, come nel caso dei tumori rispetto ai quali l’indagine rileva un incremento: al seno ((+10,5%) e ai polmoni ((+17,7% tra il 2003 e il 2013) per le donne e al colon retto (+6,5%) per gli uomini. 

Le motivazioni principali ruotano attorno agli stili di vita non consoni. Di qui la sollecitazione a potenziare le politiche finalizzate ai servizi di prevenzione. 

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]