Furlan (FI): "Caro Renzi, le carte Berlusconi le dà eccome..."

01 dicembre 2014, Micaela Del Monte
Il nome di Berlusconi ritorna prepotentemente nello scacchiere politico, vuoi per l'economia, vuoi per il successore di Napolitano al Quirinale, ma anche per il Patto del Nazareno e le frizioni (tali o apparenti) con Renzi. IntelligoNews ne ha parlato con il forzista Simone Furlan...

Furlan (FI): 'Caro Renzi, le carte Berlusconi le dà eccome...'

Renzi dice a Berlusconi che è sì seduto al tavolo, ma non dà più le carte. Come commenta? 

«Renzi che ama fare il gradasso, ma in realtà ha poca sostanza perché mi sembra che fino ad oggi gli abbia fatto comodo l'appoggio di Berlusconi e di tutta Forza Italia. Entrambi hanno avuto responsabilità su alcuni passaggi decisivi per quanto concerne le riforme e hanno permesso a Renzi di andare avanti nonostante i problemi interni alla sinistra, quindi mi sembra che Berlusconi le carte le dia eccome». 

 La proposta di Amato al Quirinale ha avuto il no di Sel e Lega, mentre Alfano spera che Napolitano prolunghi la sua permanenza. Qual è il suo pensiero? 

«Ritengo che Berlusconi abbia fatto il nome di Amato per dare l'idea del fatto che occorra un arbitro imparziale che possa rappresentare la destra quanto la sinistra, perché ormai siamo abituati da troppi anni ad avere sempre dei presidenti del centrosinistra». 

Il Prof. Rinaldi ci ha detto che l'ipotesi avanzata da Berlusconi di creare una seconda moneta è una follia. Come risponde?

«Non conosco il pensiero di Rinaldi, ma credo che questo euro ci stia letteralmente massacrando e qui le strade sono due. O si va in Europa a dire che l'Italia non può assolutamente mantenere degli accordi presi come il Fiscal Compact e il Mes, visto soprattutto un cambio che ci sta massacrando, e quindi che vengono prima gli italiani e poi eventualmente l'Europa. Oppure, in caso contrario, bisogna pensare ad una soluzione che può essere l'uscita dall'Euro, oppure come ha detto Berlusconi, la possibilità di avere una nostra moneta. Chi non capisce la necessità una soluzione immediata è una persona che non vive nel mondo reale o a contatto con imprese che falliscono, imprenditori che si suicidano o con le famiglie che non arrivano alla fine del mese».
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]