Choc a Sanremo, esplode una villa. Gabriel Garko dimesso dall'ospedale. AGGIORNAMENTI

01 febbraio 2016 ore 10:45, Lucia Bigozzi
Vigilia sanremese funestata da una tragedia. Una vittima e un ferito nell’incendio di una villa a Sanremo. Italia col fiato sospeso perché il ferito è famoso e molto amato: si tratta di Gabriel Garko, voluto da Carlo Conti ad affiancarlo nella conduzione del festival di Sanremo. L’attore è in ospedale. Fino a poche ore fa viveva nella villa che aveva preso in affitto proprio per il periodo del festival della canzone italiana. Ma cosa è successo? Nella villa c’è stata un’esplosione che ha causato la morte di un’anziana una donna di 76 anni, madre del proprietario dell’edificio che sorge sulle colline di Sanremo e conosciuto come Villa delle Rose, nel quartiere residenziale di Solaro. 
Garko, soccorso e trasportato in ospedale a bordo di un’ambulanza in questi minuti sarebbe al Pronto soccorso per gli accertamenti sanitari ma le sue condizioni non sarebbero gravi: secondo quanto si è appreso, l’attore sarebbe stato sempre vigile e cosciente. L’attore, avrebbe riportato una serie di escoriazioni, giudicate guaribili in venti giorni. Ma, ovviamente, è molto choccato dall’accaduto. Dopo gli accertamenti sanitari, è stato dimesso dal Pronto soccorso dell'ospedale Borea. I sanitari dell'Asl 1 di Imperia, in una nota hanno fatto sapere che Garko ha riportato "abrasioni ed escoriazioni". E' rimasta illesa, invece, la sua assistente personale. 

Choc a Sanremo, esplode una villa. Gabriel Garko dimesso dall'ospedale. AGGIORNAMENTI
Gli inquirenti sono al lavoro per ricostruire la dinamica dell’incidente e risalire alle cause della violenta esplosione: per il momento l’ipotesi che pare più accreditata, è quella di una probabile fuga di gas. La deflagrazione sarebbe avvenuta stamani, poco dopo le 9, al piano superiore della villa delle Rose. Pare che la donna si trovasse proprio al piano superiore dell’abitazione: il suo corpo, è stato rinvenuto dalle squadre dei vigili del fuoco accorse dopo la segnalazione. Garko, invece, si trovava al piano inferiore della villa ed avrebbe riportato ferito non gravi. Con lui, al momento dell’esplosione si trovava anche una sua collaboratrice. Secondo quanto si è appreso, in queste ore, dopo la dimissioni dal Pronto soccorso, Garko si recherà al Commissariato di Polizia dove verrà ascoltato in quanto testimone dell'accaduto.
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]