'Ridendo e scherzando' è Pif con Ettore Scola. Per le figlie: "Non lo avrebbe mai fatto"

01 febbraio 2016 ore 10:36, Micaela Del Monte
A pochissimi giorni dalla sua scomparsa (19 gennaio scorso) Ettore Scola tornerà al cinema grazie al docu-film "Ridendo e scherzando", scritto e diretto dalle sue figlie (Paola Scola e Silvia Scola) presentato alla Festa del Cinema di Roma nello scorso ottobre. La pellicola arriverà ora, in onore e in ricordo della scomparsa del grande cineasta, nelle sale il 1° e il 2 febbraio con un'uscita evento negli Uci Cinema e la catena The Space.

Un racconto a distanza ravvicinata, un lungo "amarcord" che passa in rassegna tutto il cinema di Ettore Scola e dunque il miglior cinema italiano, realizzato utilizzando molto materiale d'archivio, filmini familiari e inediti backstage dai set dei suoi film. Una lunga storia appassionante raccontata da Scola in persona, usando la chiave del suo cinema: parlare di cose serie facendo ridere. Sono state utilizzate soltanto le interviste che il regista ha rilasciato nel tempo senza mai ricorrere a testimonianze di altri. Unico intruso è Pif, Pierfrancesco Diliberto, intervistatore sui generis, che seguendo questo percorso compone i tasselli di un grande ritratto. Cinquant'anni di cinema raccontati con ironia e leggerezza alla scoperta del mondo artistico, privato e a volte segreto, di uno dei maestri del cinema italiano.

'Ridendo e scherzando' è Pif con Ettore Scola. Per le figlie: 'Non lo avrebbe mai fatto'
"Una cosa che non avrebbe mai fatto"
hanno detto le figlie in occasione dell'uscita del documentario, e non è un caso quindi che a tirargli fuori racconti ci sia proprio Pif, che lo accompagna nel percorso e fa da intervistatore, narratore, lettore, agiografo, guida, spalla. Il set è, come è ovvio che sia, una sala cinematografica, quella del Cinema dei Piccoli a Villa Borghese, Roma, a pochi passi da quella Casa del Cinema dove pochi giorni fa gli amici lo hanno salutato per l'ultima volta. 

“Quando lo sentivo parlare, ogni tanto, pensavo quanto sarebbe stato bello se lo avessi conosciuto prima e in piena attività – ha detto Pif – Io non ho solo una ovvia stima professionale per Scola, ma anche umana, penso che appartenga ad una generazione che ha fatto resistenza a tutto lo schifo che questo paese abbia mai prodotto e quindi in qualche modo ci abbia salvato. E in più lo ha fatto con il sorriso come solo i cazzari veri sanno fare, di quelli che quando li vedi pensi: meno male che almeno ci sono loro, meno male che c’è qualcuno che mi rappresenta. Nel mio piccolo con tutti i miei limiti intellettuali – ha concluso Pif – vorrei continuare idealmente il loro lavoro”.

Ridendo e scherzando di Paola e Silvia Scola è prodotto da Palomar e Surf Film e distribuito da Rai Cinema - 01 Distribution.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]