Amoroso torna "a colori" con 15 date live e sogna gli stadi

01 giugno 2016 ore 13:36, Lucia Bigozzi
Alessandra Amoroso pronta per il suo show colorato. E quale miglior energizzante per affrontare la fatica di un concerto dietro l’altro dell’abbraccio con la Big Family, come lei chiama la grande famiglia dei fan? Detto, fatto: l’abbraccio c’è stato lunedì al Forum di Assago a Milano: l’occasione è stata una delle due anteprime del “Vivere a colori tour” (a Roma la settimana scorsa ha chiamato a raccolta qualcosa 8mila persone) che taglierà il nastro della partenza da Napoli, il prossimo 7 ottobre: 15 date live nei palazzetti dello sport è il format scelto dall’artista che incontrando i giornalisti parla di questo nuovo impegno in maniera euforica: “Sono felice, felicissima. Forse vado piu' lenta di qualche mia collega, ma sto costruendo la mia carriera mattoncino su mattoncino: finora ho costruito il tetto, per avere la testa al coperto e ora sto ultimando le pareti”. 

Ad Assago di fan accorsi ad ammirarla ce ne sono stati 10mila, segno evidente del momento positivo dell’artista salentina che considera il sostegno dei fan “fondamentale. Sono qui grazie al loro sostegno, alla loro determinazione. Siamo cresciuti insieme in questi anni”. Ad agosto la aspetta un nuovo traguardo, questa volta anagrafico: 30 anni. Tempo di bilanci dunque anche per lei che dal successo di Amici ha messo in fila nuove affermazioni in campo discografico. “Come ha scritto per me Tiziano Ferro in Fuoco d'artificio 'nel bilancio di tutto, io tutto lo rifarei'. Sono felice di quello che ho fatto. Ho voglia di vivere, di cantare, di esprimermi. Fino ad oggi ho avuto tanto. E quello che verra', verra' anche nel futuro”, racconta la Amoroso che proiettandosi al 2017 non esclude una performance sul palco più difficile del mondo: quello di Sanremo. “Ho sempre detto che il Festival è un palco importante. L'ho assaggiato a pezzetti, ma mi piacerebbe una volta partecipare, portare mia mamma, che non vede l'ora. Baserei tutto sulla canzone e sulla voce. E sarebbe un tassello in piu' nella mia vita”. Tra un mattoncino e l’altro, Alessandra Amoroso ne ha uno che per ora tiene nel cassetto ma un giorno non troppo lontano potrebbe diventare realtà: concerti negli stadi. Un altro traguardo per il futuro. 
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]