Microsoft passa ai tagli: Bing e i dipendenti dati a Uber e AOL

01 luglio 2015, Marta Moriconi
Microsoft passa ai tagli: Bing e i dipendenti dati a Uber e AOL
Tempi duri per la divisione Bing, la Microsoft è partita con l'operazione "tagli".

Sì al rinnovamento e come farlo al meglio se non vendendo alcune tecnologie ad aziende come AOL e Uber cercando di trarne profitti?

Il CEO di Microsoft Corporation, Satya Nadella, è deciso:la società va ottimizzata così,  il colosso di Redmond deve essere più snello e libero da quei settori che registrano dati negativi. Prima nella black list la Bing Maps, le mappe integrate nel motore di ricerca. Stop alla raccolta dei dati cartografici ma più sviluppo e integrazione con le aziende esterne.

Sarà Uber a pensare alla raccolta dati utilizzata da Bing Maps con tanto di assunzione di 100 dipendenti Microsoft come da accordo con AOL che gli ha imposto un econdo stop, quello al settore pubblicitario, battuti da Google, abbandonano il campo stando a un accordo di 10 anni per l'utilizzo di Bing come motore di ricerca predefinito. 

E qui 1200 dipendenti saranno i dipendenti che passeranno all'"alleato".

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]