La Juve presenta la nuova maglia (e lancia un messaggio ai top club europei)

01 luglio 2015, Adriano Scianca
La Juve presenta la nuova maglia (e lancia un messaggio ai top club europei)
Cambia lo sponsor tecnico ma poco altro. Perché le strisce bianche e nere non si toccano, è questione di tradizione, e per il resto c'è poco altro da inventarsi. 

La Juventus presenta la prima e la seconda maglia per la prossima stagione, ma la principale novità è il cambio di marca: si passa da Nike a Adidas, e così sarà fino al 2021. La divisa rispetta però le attese: maglia a strisce, pantaloncini bianchi e calzettoni bianchi. 

Le righe sono un po' più strette e sul fondo della maglia è stata applicata una banda nera su cui sono stati intagliati, tono su tono, una J, simbolo del club, e rettangoli che richiamano il particolare design esterno dello Juventus Stadium. Le tre strisce Adidas nere sono posizionate su inserti bianchi sulle spalle per rimarcare il legame con il brand. 

Anche la seconda divisa rispetta la tradizione: si sa che dal 1897, anno della fondazione, fino al 1903, i calciatori della Juventus indossarono maglia rosa e pantaloni neri creando un kit divenuto iconico e parte integrante della storia del club. I designer Adidas hanno quindi reinterpretato la tradizione abbinando al rosa chiaro, colore della maglia storica del club, bande rosa scuro posizionate sulle maniche e sul petto tra righe bianche, creando un mix di autenticità e modernità. 

Nota a margine: le immagini delle nuove divise hanno con testimonial Morata, Marchisio, Coman e Pogba. Il gioiellino francese, come sappiamo, è l'oggetto del desiderio di molti top club, Barcellona in primis. Che la mossa di marketing della società piemontese voglia essere anche un segnale lanciato ai pretendenti?
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]