Grecia, Draghi parla di riforme e fisco e Tsipras fa il discorso alla Nazione

01 luglio 2015, Marta Moriconi
Grecia, Draghi parla di riforme e fisco e Tsipras fa il discorso alla Nazione
Mentre l'economista no-euro Alberto Bagnai ci ha detto di temere che Tsipras cederà e ha avvertito che questo sarà una catastrofe (politica) per noi, e il responsabile economico della Lega Nord Claudio Borghi ha parlato del leader greco definendolo "mentitore seriale" accusando la Ue di passare di "menzogna in menzogna", i
l presidente della Bce, Mario Draghi, sulle riforme previste nell'ambito del programma di aggiustamento economico per la Grecia ha specificato che "comprendono varie riforme che puntano a migliorare la struttura del sistema fiscale nonché delle misure volte a migliorare l'efficienza dell'amministrazione fiscale e a combattere meglio l'evasione fiscale". 

E' sua la lettera inviata ieri all'europarlamentare greco Notis Marias, in merito al programma di aggiustamento e pubblicata oggi dall'Istituto di Francoforte. 

 L'obiettivo "chiave" di queste riforme, chiarisce, "è la creazione di equità e di un ambiente nel quale tutti i cittadini paghino la loro giusta quota di tasse e in cui le aliquote fiscali possano conseguentemente abbassarsi". 

L'obiettivo della riforma delle pensioni, aggiunge, "è quello di aumentare l'equità del sistema pensionistico e di garantire la sostenibilità del sistema anche per le future generazioni. Le misure sono state progettate per essere progressive e sono state sostanzialmente applicate sulle pensioni superiori ai 1.000 euro".

Ora non resta che attendere il primo ministro greco Alexis Tsipras che si rivolgerà a breve alla nazione con un discorso. Come riferito su un tweet del sito Ekathimerini.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]