Non strumentalizzare l'Italicum, per Delrio non "paralizza l'Italia"

01 luglio 2016 ore 21:40, intelligo
Matteo Renzi "L'Italicum è un'ottima legge che garantisce governabilità". Il Pd non vuole apportare modifiche al testo e nemmeno il M5s che ha ribadito di avere "altre priorità”. Interviene nella questione anche il sempre ponderato Delrio in un intervista al Corriere della Sera:"Per me si può discutere di tutto, ma faccio presente che questa legge è stata confezionata dopo numerose riunioni e passaggi parlamentari. Garantisce governabilità e aiuta a capire chi si assume la responsabilità. Se qualcuno vuole cambiarla e proporre una legge migliore, lo faccia. Ma a pochi mesi dal referendum, mi pare un esercizio molto complicato trovare una maggioranza.
Non strumentalizzare l'Italicum, per Delrio non 'paralizza l'Italia'
Per noi è il miglior punto di equilibrio". Quanto alla minoranza Pd, "spero che nessuno voglia utilizzare la legge elettorale e il referendum come strumenti di lotta politica interna. Il premio alla lista è nella logica della semplificazione dei partiti e del no al ricatto dei piccoli".
 Sul fatto che sembri avvantaggiare il M5S, "siamo sempre stati contrari a leggi ad personam o ad utilitatem del partito: bisogna avere senso delle istituzioni, anche quando le cose non convengono del tutto”. Dalle parti delle opposizioni si fatica a digerire il boccone amaro Italicum e c’è chi come la deputata di Forza Italia Elena Centemero chiede al suo partito di "farsi promotore di proposte concrete e riaprire il dialogo con il governo".  Condivide Enrico Letta: "Tutte le grandi riforme vanno fatte insieme alle forze politiche, pensando ai trent'anni, non ai tre mesi o alle prossime elezioni". 

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]