Sgominata la banda dell'Audi bianca: l'Arancia meccanica che terrorizzava il Piemonte

01 marzo 2016 ore 10:11, Adriano Scianca
Sgominata la banda dell'Audi bianca: l'Arancia meccanica che terrorizzava il Piemonte
Sgominata la banda dell'Audi bianca. Si tratta di una gang di albanesi, fattasi notare per l'utilizzo di una Audi TT bianca, rigorosamente rubata, e che avrebbe messo a segno 21 colpi, 18 furti e 3 rapine commessi in tutto il Piemonte. Si tratta di crimini particolarmente odiosi, perché commessi di notte, mentre i proprietari delle abitazioni rapinate erano in casa, talvolta con modalità anche particolarmente violente. In alcuni casi infatti non hanno esitato ad aggredire i proprietari di casa, sorpresi nel sonno, in stile Arancia meccanica. I quattro sono accusati di rapina, associazione a delinquere, furto, ricettazione e detenzione di armi e munizioni clandestine. 

L’intera operazione era iniziata sei mesi fa con l’arresto di altre 9 persone, parte di altre due bande tutte distinte tra loro. I tre gruppi sono accusati nel complesso di aver messo a segno oltre 90 rapine tra Alessandria, Cuneo e Torino. Tra i colpi commessi c’è anche quello dello scorso 5 maggio a un pensionato di 79 anni di Nole che si era difeso e aveva sparato due colpi di pistola contro i ladri che erano entrati nella sua villetta di campagna. Colpì uno dei ladri, Flori Eollaj, 39 anni, ad una spalla. Quell’episodio diede una svolta alle indagini. I carabinieri stanno continuando a indagare e hanno esteso i controlli al resto d’Italia. Le indagini degli uomini al comando del colonnello Arturo Guarino hanno consentito di “acquisire gravi e concordanti elementi di responsabilità” in relazione a 21 colpi. Sono state recuperate, in totale, venti autovetture rubate e utilizzate nel corso dei vari colpi.  
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]