Facebook può allungare la vita? Focus sulle relazioni "social"

01 novembre 2016 ore 23:59, intelligo
di Stefano Ursi

Facebook può allungare la vita. O meglio così dice uno studio dell'Università della California San Diego pubblicata sulla rivista Pnas (Proceedings of the National Academy of Sciences). Un test condotto dai ricercatori sui dati di 12 milioni di californiani, utenti o meno del social di Palo Alto incrociati a loro volta con quelli dei registri dei decessi avrebbe dimostrato che più relazioni sociali si hanno e più si vive; che avere rapporti sociali più numerosi e maggiormente solidi nel tempo aiuti a vivere meglio e, dunque, potenzialmente di più era una dato conosciuto alla scienza, ma finora non si era mai fatto un incrocio dei dati con chi usa i social networks e ne ha fatto una rete di contatti stabile. Insomma mai si era valutata l'opzione delle relazioni sociali come miglioramento della qualità della vita in relazione alla dimensione web e social. L'integrazione sociale online, si legge nel titolo dello studio pubblicato sulla rivista scientifica, ridurrebbe il rischio di mortalità. Dati che fanno riflettere e che lasciano aperti molti spiragli di indagine e di prospettiva per il futuro delle ricerche sociali.

Facebook può allungare la vita? Focus sulle relazioni 'social'
Più amici si hanno e più si vive, questo pare essere il risultato di questa ricerca che mette in evidenza aspetti ancora non esplorati del mondo dei social e delle relazioni personali in rete, che hanno implicazioni molto ampie e molte delle quali dobbiamo ancora esaminare e studiare. Ma del resto, nella vita reale prima che sui social networks, non è un mistero che avere relazioni sociali, aprirsi verso gli altri e stimolare le proprie emozioni in amicizia e condivisione aiuta a vivere meglio. Un valore decisivo quello della socialità e se quella online possa avere lo stesso valore sia emotivo che globale sulle persone ancora non è dato sapere. Per ora questi studi si basano su evidenze statistiche che però debbono necessariamente essere supportate da evidenze più complesse e strutturate.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]