Boccone di traverso? Manovre anti-soffocamento salvano il bimbo

01 ottobre 2016 ore 11:05, Americo Mascarucci
Il 9 ottobre, torna l’iniziativa di sensibilizzazione nazionale di SIMEUP per insegnare
come intervenire su un bambino quando un boccone va di traverso.
Sembra incredibile, eppure proprio un boccone inghiottito male potrebbe essere fatale.
I dati da questo punto di vista sono inquietanti.
E' l'Istat a certificare come il 27% delle morti nei bambini da 0 a 4 anni classificate come "accidentali" avvenga per soffocamento causato da inalazione di cibo o di un corpo estraneo. 
Eppure basterebbero delle semplicissime manovre per salvare la vita del piccolo.
"Saper e saper fare" è il messaggio della giornata. 
"La SIMEUP — sottolineano i responsabili — si sente coinvolta nell’impegno sociale della prevenzione degli incidenti che rappresentano la prima causa di morte e di invalidità tra i bambini e gli adolescenti quindi soltanto l’informazione e la formazione sulle conoscenze dei pericoli può evitare l’incidente ed una semplice manovra può salvare una vita. 
Spesso e volentieri il soffocamento può avvenire per un pezzo di pane inghiottito male o anche un oggetto esterno che finisce nelle vie respiratorie.

Boccone di traverso? Manovre anti-soffocamento salvano il bimbo
Anziché farsi prendere dal panico con delle piccole manovre il problema può essere facilmente rimosso, in fretta e prima che sia troppo tardi.
A Milano, l’appuntamento è nell’atrio della Clinica Pediatrica De Marchi della Fondazione Ca’ Granda Policlinico dove medici e infermieri dell’Unità pediatrica ad Alta Intensità di Cura della De Marchi, che sono istruttori del Centro SIMEUP-EmiPED (Emergenza Milano Pediatria), insieme ai volontari di Amici del bambino malato (ABM Onlus), in accordo con la Direzione Sanitaria e il Direttore dell’area neonatologica pediatrica professor Fabio Mosca, saranno presenti dalle ore 11 alle 18 per informare e formare i cittadini. Le sessioni saranno svolte su appositi manichini acquistati grazie alle donazioni raccolte da ABM.
Passando nelle fasce d’età 5–9 anni e 10–14, la percentuale di morti per soffocamento diminuisce progressivamente (11,5% e 4,7%), ma rimane comunque tra le più significative tra le cause accidentali. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]