Donne transessuali e ormoni: il testosterone elimina il multitasking

01 settembre 2015, Micaela Del Monte
Donne transessuali e ormoni: il testosterone elimina il multitasking
Secondo uno studio condotto dall’Università di Vienna, e recentemente presentato alla comunità internazionale, il cambio di sesso potrebbe portare alla perdita delle capacità multitasking nelle donne. 

Si sa ormai da tempo, anche grazie ai risultati di diversi studi, che le donne abbiano maggiori capacità di gestire più attività contemporaneamente rispetto agli uomini. Ed a quanto pare questo è valido anche in caso di cambio di sesso: le donne che si sottopongono a terapia ormonale e intervento chirurgico per cambiare la loro identità sessuale perderebbero infatti questa importante abilità.

Per arrivare a queste conclusioni i ricercatori hanno esaminato 18 donne transessuali, sottoposte a risonanza magnetica per immagini prima e dopo 4 settimane di trattamento con il testosterone. 

L'esposizione all'ormone maschile ha ridotto il volume della materia grigia, le cellule nervose, in due regioni chiave del cervello legate all'elaborazione del linguaggio e le aree di Broca e Wenicke. 

Tuttavia, allo stesso tempo, i ricercatori hanno osservato che le connessioni tra queste due regioni sono diventate più forti.

"Questo che abbiamo visto è una vera e propria differenza quantitativa nella struttura del cervello dopo un'esposizione prolungata al testosterone" ha detto Rupert Lanzenberger, autore dello studio. "Sarebbe stato impossibile capire questo senza guardare a una popolazione transessuale. In termini più generali - ha continuato - questi risultati possono suggerire che la vera e propria differenza tra il cervello di uomini e donne è sostanzialmente attribuibile agli effetti degli ormoni sessuali circolanti. Inoltre, l'influenza ormonale sulla struttura del cervello umano va oltre le prima fasi di sviluppo ed è ancora presente in età adulta".
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]