Di Stefano (CasaPound): "Sull'"omicidio di Mineo" Salvini dovrebbe imparare a distinguere..."

01 settembre 2015, Adriano Scianca
Di Stefano (CasaPound): 'Sull''omicidio di Mineo' Salvini dovrebbe imparare a distinguere...'
"La colpa è degli elettori del Pd, sia per gli stupri e gli omicidi, sia per le morti nei camion e in fondo al mare". Non usa mezzi termini Simone Di Stefano, vicepresidente di CasaPound Italia, per individuare le responsabilità nei drammi che riguardano l'immigrazione. E, parlando con IntelligoNews, dice: "L'omicida di Mineo forse aveva sentito che in Italia si può stare nei centri di accoglienza a spese dello Stato e senza controlli".

L'Ue sembra ormai alle strette: a Budapest hanno chiuso la stazione, a Vienna arrivano migliaia di immigrati al giorno, l'Italia è allo stremo. La situazione sta degenerando? 

«Mi auguro che tutto questo porti alla dissoluzione della Ue. Ha fatto bene la Gran Bretagna a dire che chi non ha lavoro non entra e che la libera circolazione è responsabile delle tragedie. Schengen, di fatto, è già sospesa. L'Ue è già morta. Quando si certificherà il decesso noi non potremo essere che contenti». 

La Merkel ha detto che sospenderà il Trattato di Dublino e prenderà tutti i profughi siriani. Sta anche facendo pressioni affinché l'Ue sia più solidale con Italia e Grecia... 

«Il punto è la solita questione: si parla di profughi e delle persone che “scappano dalla guerra”. Ma allora poi con i ragazzoni del Senegal e del Gambia cosa dobbiamo farci? Quelli possiamo rimandarli a casa? Lì non c'è la guerra. Ce lo dicano, la Ue e la Merkel...». 

Senegal, Gambia, ma anche Costa d'Avorio. La nazione da cui proviene il presunto assassino della coppia di pensionati trucidati nel catanese. 

«Intanto questo fatto di cronaca andrebbe chiamato “l'omicidio di Mineo”. I giornali parlano di Palagonia, ma questo delitto è anche il frutto del Cara di Mineo in cui risiedeva il presunto responsabile. I centri profughi sono posti in cui si annida anche questo tipo di gente ed è questo il motivo per cui poi i quartieri di ribellano». 

Dopo questo fatto, Salvini ha dichiarato che è solo colpa dello Stato. Ha ragione? 

«Bisogna fare una distinzione e anche Salvini dovrebbe imparare a distinguere fra governo e Stato. La colpa è di questo governo, non dello Stato. Dirò di più: la colpa è degli elettori del Pd e di Ncd. La colpa è loro, sia per gli stupri e gli omicidi, sia per le morti nei camion e in fondo al mare. Lo Stato è un'altra cosa e, purtroppo, in Italia oggi non esiste».

Il Pd risponde che non si può fare speculazione politica su un caso di cronaca. 

«Io invece credo che quel ragazzo della Costa d'avorio abbia sentito, nel suo Paese, che si poteva venire in Italia e stare qui a spese dello Stato, senza controlli, e forse è proprio per questo che ha deciso di venire qui a fare quello che ha fatto».
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]