Genova stoppa PopcornTime: sequestrato il cinema pirata

01 settembre 2015, Americo Mascarucci
Genova stoppa PopcornTime: sequestrato il cinema pirata
Vita dura per chi fino ad oggi era abituato a scaricare da internet film e serie tv gratuitamente. 

Dopo la Danimarca, anche l’Italia ha messo al bando Popcorn Time l’applicazione che consente di visionare gratuitamente in streaming film e serie tv direttamente dal web, sfruttando la rete BitTorrent e violando il Copyright. 

L’iniziativa è partita dalla Procura di Genova che ha disposto un sequestro per tutti quei siti che permettono di accedere al servizio streaming di Popcorn Time. Ad ogni modo il provvedimento non comporta la chiusura del servizio che continuerà a funzionare per tutti coloro che lo utilizzano. La decisione della Procura di Genova riguarderà solamente il nostro paese e verrà applicata oscurando i DNS. Un blocco che tuttavia potrebbe non bastare agli esperti del web e alle persone che utilizzano DNS pubblici, come quelli offerti da Google, che troveranno sicuramente il modo per aggirare i divieti.

Con il blocco di Popcorn Time (e dei siti web che permettono di scaricare il programma) c’è però il concreto rischio di trovarsi di fronte a nuovi programmi che svolgeranno le stesse funzioni ma con il rischio maggiore di trasmissione di virus o pubblicità sgradita. 

Per navigare in tutta sicurezza è dunque consigliato non andare a cercare alternative.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]