Coalizioni per il sindaco di Roma: simil-primarie per simil-Fratelli d'Italia

10 aprile 2013 ore 10:23, Domenico Naso
Coalizioni per il sindaco di Roma: simil-primarie per simil-Fratelli d'Italia
Fratelli coltelli a destra. In vista delle prossime elezioni comunali di Roma, Fratelli d’Italia lancia le “primarie-referendum” per decidere se appoggiare la candidatura di Gianni Alemanno o andare al voto da soli.
A presentarle, il meloniano Fabio Rampelli, con l’intento di consultare la base prima di aprire il credito nei confronti dell’attuale sindaco della Capitale. Il meccanismo della consultazione popolare sembra complesso e Rampelli non ha ancora svelato i dettagli dell’operazione. Nella giornata di oggi, i quadri locali del partito sveleranno i dettagli delle “similprimarie” nel corso di una conferenza stampa che servirà anche per decifrare i movimenti tellurici all’interno della destra romana. I rumors parlano di un’accoglienza fredda dell’iniziativa all’interno del Pdl, innervosito dal rischio delegittimazione per il primo cittadino uscente. Ma Alemanno sta tentando di tenere aperti tutti i canali di comunicazione con le anime inquiete della destra cittadina. In attesa di capirne di più, la domanda sull’iniziativa di Fratelli d’Italia è una: vera consultazione popolare o operazione di immagine? L’unico dato certo, per adesso, è che le insidie per Alemanno potrebbero arrivare sorprendentemente da destra.
autore / Domenico Naso
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]