Obama vuole vietare le terapie di guarigione da omosessualità e transgender

10 aprile 2015, intelligo
Barack Obama sarebbe rimasto particolarmente scosso dalla vicenda di una transgender di 17 anni, Leelah Alcorn, che a dicembre si è suicidata lasciando online un messaggio di addio in cui raccontava di essere stata sottoposta ad una cura di un presunto terapista religioso che cercava di farla tornare ad essere un ragazzo.

Obama vuole vietare le terapie di guarigione da omosessualità e transgender
Secondo il New York Times, che ieri ha riportato la notizia, il presidente americano è pronto a chiedere che le terapie di "riparazione" o "conversione" di gay, lesbiche e transgender vengano vietate negli Usa. Almeno per quanto riguarda i minori.

Per il noto quotidiano il presidente non chiederà esplicitamente una legge federale, ma si impegnerà personalmente affinché vengano messe al bando Stato per Stato. 

Il New York Times ha pubblicato una nota scritta da una delle più strette collaboratrici di Obama, Valerie Jarrett: "Questa amministrazione sostiene gli sforzi per mettere al bando l'uso della terapia di conversione per i minori".

A.D.A.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]