Presidenziali Usa, Hillary Clinton da record: è la prima candidata

10 aprile 2015, Marta Moriconi
Presidenziali Usa, Hillary Clinton da record: è la prima candidata
Hillary Clinton? Sì grazie
. A gennaio del 2016 negli Stati Uniti inizierà ufficialmente la campagna elettorale per le presidenziali con le primarie dei partiti per la scelta dei candidati. Ma annuncerà nel fine settimana la sua candidatura a correre per la nomination democratica.

Mentre c'è grande fermento in Casa Repubblicana dove sarebbero molti gli aspiranti candidati alla successione di Barak Obama, sull’altro fronte, quello dei Democratici, i giochi sono fatti.

Hillary Clinton è ormai desiderosa di ritentare la conquista della Casa Bianca dopo essere stata scalzata alle primarie di otto anni fa proprio da Obama. Sembra che l’ex first lady abbia già composto il suo staff e sia già in piena corsa. 

Una prospettiva, quella di avere la signora Clinton alla Casa Bianca, che non entusiasma tutti, visto il bilancio decisamente fallimentaredella sua politica estera. Eh sì, perché proprio sull’ex segretario di Stato pesa la responsabilità di aver sostenuto lo sviluppo di quelle primavere arabe che, lungi dal portare la democrazia in Medio Oriente, ci hanno regalato l’Isis.

Oggi ci troviamo alle prese con i miliziani dell’Isis che sono il prodotto più autentico di quella rivoluzione siriana che nelle intenzioni della Clinton e di Obama avrebbe dovuto portare a Damasco la democrazia e il rispetto dei diritti umani. Ci troviamo con le teste mozzate, i corpi carbonizzati, i cristiani crocifissi, le donne violentate e ridotte in schiavitù, i bambini trucidati. Ecco, questo è il risultato fallimentare della politica estera della signora Clinton alla quale tuttavia va riconosciuta l’onestà intellettuale di aver ammesso i propri errori. 

Eh sì, perché proprio lei, non altri, di fronte alle atrocità dell’Isis è arrivata a sostenere che “in Medio Oriente abbiamo commesso seri errori di valutazione”. 

Ora che avrebbe preso in in affitto un ufficio a Brooklyn il suo quartier generale pensa di cambiare registro diventando Presidente. Proverà a diventare la prima donna alla Casa Bianca.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]