Fecondazione, dagli Usa i primi cani in provetta dopo 40 anni di sperimentazioni

10 dicembre 2015 ore 11:14, Andrea Barcariol
Fecondazione, dagli Usa i primi cani in provetta dopo 40 anni di sperimentazioni
Godono di buona salute i sette cuccioli di beagle e cocker spaniel nati in provetta attraverso 19 embrioni impiantati. Si tratta del primo caso che riguarda cani e il risultato è stato ottenuto grazie a una nuova tecnica che combina la tradizionale fecondazione artificiale con la riscrittura del Dna. Una sperimentazione interessante anche per l'uomo, considerando che con il cane condivide ben 350 malattie ereditarie: circa il doppio rispetto a quelle che ha in comune con altre specie. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Plos One, l'esperimento è stato condotto negli Stati Uniti, presso l'Istituto Baker per la salute animale della Cornell University, da uno staff guidato da Jennifer Nagashima. Per il direttore del laboratorio, Alex Travis, dopo decenni di tentativi adesso è possibile "congelare gli spermatozoi e conservarli in banche per utilizzarli nella fecondazione artificiale. Grazie a questa tecnica siamo in grado di conservare il patrimonio genetico di specie minacciate".

Fecondazione, dagli Usa i primi cani in provetta dopo 40 anni di sperimentazioni
Un risultato inseguito da almeno 40 anni che avrà ricadute importanti sia in campo scientifico sia  etico
. La tecnica, chiamata Crispr (Clustered Regularly Interspaced Short Palindromic Repeats), sta sollevando un forte dibattito internazionale per i benefici che offre, ma anche per i problemi etici che pone, visto che permette di per rimuovere le sequenze di informazione genetica già nell'embrione. Grazie alla "riscruttura" del Dna sarà possibile eliminare alcune malattie, ad esempio si potrebbe cancellare il gene responsabile del linfoma dai Golden retriever, o quello che predispone i Dalmata ai calcoli renali. Inevitabili, quindi le polemiche per quella che potrebbe essere un'autentica svolta in materia di fecondazione assistita con lo storico dibattito che vede contrapposti da una parte i sostenitori della scienza e di un futuro senza malattie genetiche, dall'altra quelli che invitano a rispettare le leggi naturali che regolano il concepimento.




caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]