Trovato morto in casa il console russo in Grecia: indagine aperta

10 gennaio 2017 ore 9:44, intelligo
Trovato morto in casa il console russo in Grecia: indagine aperta
Il console russo ad Atene, Andrey Malanin, 55 anni, è stato trovato morto nel suo appartamento nella capitale greca con la porta dell’appartamento che risulta essere chiusa dall’interno. Lo ha riferito la polizia, secondo cui, sulla base dei primi esami, il diplomatico sarebbe morto per cause naturali, ma un'indagine è stata comunque aperta. Il corpo del console non presenta ferite tali da far sospettare che si sia trattato di un decesso sospetto: l’esame del coroner farà luce sulle cause della morte comunque. 

Secondo i media greci, Malanin - che viveva da solo in un appartamento in una zona controllata da guardie armate - non si era presentato ieri al lavoro, per cui i colleghi avevano avvertito la polizia. L'uomo è stato trovato nel letto e sul corpo non presentava ferite, mentre la porta di casa era chiusa dall'interno. 
 La notizia arriva tre settimane dopo l'uccisione a Istanbul dell'ambasciatore russo in Turchia, Andrei Karlov, colpito da un poliziotto che, prima di essere ucciso a sua volta, aveva detto di voler così vendicare il massacro di Aleppo.


autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...