Meningite, Maroni tranquillizza la Lombardia: "Situazione sotto controllo"

10 gennaio 2017 ore 12:59, intelligo
E' tornata la paura meningite, questa volta a Legnano con due casi riscontrati nel giro di poche ore. Uno contagioso, l'altro no. Il primo è un  caso da meningococco che affligge un 50enne ricoverato in Rianimazione. 
A frenare però psicosi e allarmismo ci ha pensato il governatore Roberto Maroni che, a margine della seduta odierna del Consiglio, in corso a Palazzo Pirelli, ha annunciato che sulla meningite in Lombardia "teniamo la situazione sotto controllo". Poi ha spiegato: "L'assessore al Welfare, Giulio Gallera, è in contatto con tutte le strutture ospedaliere per vedere se sia necessario fare qualche altra cosa". Il riferimento è alle misure adottate dalla Regione, come il co-pagamento del vaccino nei confronti dei ceppi più pericolosi della malattia. 
Provvedimento, questo, che scatta a partire da gennaio 2017, in base al quale il costo a carico del cittadino è pari al prezzo d'acquisto sostenuto dalla Regione senza ricarico. 
"Ora - conclude Maroni - abbiamo preso queste iniziative e mi pare stiano avendo un buon riscontro". 
Meningite, Maroni tranquillizza la Lombardia: 'Situazione sotto controllo'
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...