Casal di Principe, Renato Natale è sindaco. Ecco cosa ci disse sulle minacce camorriste: IL VIDEO

10 giugno 2014 ore 10:05, Andrea De Angelis
Ai nostri microfoni si era detto pronto a rifare tutto quello che, venti anni fa, aveva realizzato per la sua città, nonostante le minacce ricevute e i rischi corsi.  Renato Franco Natale, rieletto ieri sindaco di Casal Di Principe, può ora tornare alla guida di un comune che è stato commissariato negli ultimi anni per le note infiltrazioni mafiose.   

Casal di Principe, Renato Natale è sindaco. Ecco cosa ci disse sulle minacce camorriste: IL VIDEO

 

Fu lui il primo sindaco di Casal di Principe ad aver posto nel 1993 come priorità assoluta la trasparenza e la lotta alla camorra nella terra dei Casalesi, così come scritto anche da Roberto Saviano in Gomorra. Un mandato brevissimo, interrotto poco dopo l’uccisione del parroco ed amico Don Giuseppe Diana. Il neo sindaco è componente di Libera, l'associazione impegnata nel recupero dei beni confiscati alle mafie.

"Manca una cultura politica più che le persone politiche", aveva detto nell'intervista di dicembre, parte dell'inchiesta di IntelligoNews sulla Terra dei Fuochi. Risale al lontano 1988 la sua storica denuncia (è davvero il caso di dirlo) per l'inquinamento di una terra che, dopo un quarto di secolo, ha finalmente visto venire alla ribalta il problema dei rifiuti bruciati e sotterrati in Campania.

Riproponiamo dunque l'intervista del dicembre 2013 a Renato Franco Natale:

 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]