Meloni vs Pinotti, in mezzo i Marò e la maglia della Nazionale…

10 giugno 2014 ore 16:22, intelligo
Meloni vs Pinotti, in mezzo i Marò e la maglia della Nazionale…
L’appellativo è di quelli che non lasciano spazio alle interpretazioni: “patetica”. Il ‘patetica’ viene da Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, ed è rivolto all’indirizzo della ministra della Difesa Roberta Pinotti, renzianissima, che stamani in videoconferenza con i Marò bloccati in India, ha mostrato la maglia della nazionale con impressi i loro nomi.
Un bel pensiero, niente da dire: peccato che i Marò da due anni stanno in un paese che li considera assassini e, magari, i mondiali di Calcio in Brasile avrebbero voluto vederli a casa loro, con parenti e amici. Tant’è. La Meloni non usa giri di parole: “Troviamo patetica la scena del ministro della Difesa italiano che esibisce le maglie della nazionale azzurra con i nomi di Latorre e Girone. Le azioni simboliche competono alla società civile e ai cittadini comuni per sensibilizzare le Istituzioni su uno specifico tema. Ben vengano le iniziative del popolo italiano per accendere i riflettori sulla vergogna di due nostri militari di Marina trattenuti in violazione di ogni norma di diritto internazionale da più di due anni dall'India” dice la leader di Fdi-An che però non comprende “a chi sia rivolta l'azione di sensibilizzazione fatta dalla Pinotti. Le ricordiamo che è un membro del governo e ricopre l’incarico di ministro della Difesa. Non competono, quindi, a lei le azioni simboliche bensì l'immediata risoluzione di questa ignominia. FdI-An invita il ministro Pinotti a non umiliare ulteriormente la nostra Nazione con altre pagliacciate come quelle di oggi, ma ad alzare la voce e ad intensificare le iniziative presso le organizzazioni internazionali di cui l'Italia fa parte per riportare immediatamente a casa i nostri marò”. In video-conferenza con i Marò, la ministra Pinotti ha ribadito la posizione del governo italiano: “I nostri marò erano in missione antipirateria, coperti dall'immunità funzionale e questo inquadra la vicenda: il governo rifiuta la giurisdizione indiana”. Infine ribadisce l’impegno “affinchè la loro vicenda possa giungere ad una giusta conclusione, rispettosa del diritto internazionale e del nome di chi serve il nostro Paese”. Ma la maglia degli azzurri…
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]