Napoli, bravata finisce in tragedia. Studente precipita da obelisco

10 giugno 2016 ore 10:37, Americo Mascarucci
Forse c'è una scommessa con gli amici dietro il folle gesto che è costato la vita a Napoli ad un giovane di 23 anni morto dopo essere precipitato dall'obelisco di piazza San Domenico Maggiore, nel centro storico partenopeo. 
La tragedia si è verificata nella notte tra giovedì e venerdì intorno alle 2 e 30 mentre il ragazzo si trovava con gli amici in uno dei luoghi più frequentati dai giovani napoletani. 
Nonostante la corsa disperata al Loreto Mare, non c'è stato nulla da fare. 
Dalle primissime testimonianze sembra che il ragazzo  sarebbe riuscito ad arrampicarsi sull'obelisco di piazza San Domenico Maggiore: poco dopo avrebbe perso l'equilibrio schiantandosi al suolo.
I carabinieri giunti sul posto stanno svolgendo le indagini per appurare la dinamica dei fatti e capire soprattutto perché il giovane si era arrampicato fin lassù.

Napoli, bravata finisce in tragedia. Studente precipita da obelisco
Un gioco? Una scommessa con gli amici? O magari in momento di follia provocato da un possibile stato di ebbrezza alcolica?
Qualche certezza in più si avrà nelle prossime ore. Fondamentali da questo punto di vista potranno essere le testimonianze degli amici che hanno assistito alla scena. Loro forse saranno in grado di spiegare perché quella che appare come una bravata si è trasformasta in una tragedia e perché il giovane ha deciso di salire in cioma all'obelisco

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]