Olio di palma “sostenibile” ai raggi X con l’app che scova la tracciabilità

10 giugno 2016 ore 10:29, Lucia Bigozzi
Questione di tracciabilità. Come e dove verificare se l’olio di palma è sostenibile e certificato? Ora è possibile e a renderlo tale, sono ancora una volta le nuove tecnologie. Tutto in un’app per smartphone che consente di individuare e seguire con un click il percorso del prodotto, partendo dal mulino dove è stato lavorato per poi proseguire attraverso la catena di fornitura della Rspo-Roundtable on Sustainable Palm Oil. Immediata, semplice e soprattutto, l’operazione si può fare da ogni parte del mondo. 
Si tratta dell’app “crowd-sourced”,  che offre la possibilità  a chiunque di caricare nel catalogo nuovi prodotti certificati a marchio Rspo. Sono i nuovi strumenti per la trasparenza implementati dalla stessa Rspo e presentati durante la quarta edizione della Tavola Rotonda Europea (Eurt). Non è finita qui: per aiutare le compagnie ad analizzare la propria catena di fornitura, il World Resources Institute (Wri) ha lanciato il nuovo Palm Risk Tool che va ad aggiungersi alla piattaforma online di Global Forest Watch operativa dal 2014.

Olio di palma “sostenibile” ai raggi X con l’app che scova la tracciabilità
C’è una rilevazione significativa che Rspo ha lanciato e riguarda i risultati delle Annual Communication of Progress (Acop), in base ai quali il 75% dei membri ha fornito per tempo la documentazione
relativa ai progressi compiuti verso l’obiettivo 100% olio di palma certificato sostenibile, a fronte del 68% registrato nel 2015. L’anno scorso sono cresciuti del 15% anche i membri Rspo, che ammontano ora a 2.852 tra produttori di beni di consumo, associazioni del terzo settore, coltivatori, investitori, trader e retailer. Im Italia gli imprenditori che hanno aderito sono più di un centinaio. Dunque, si tratta di un trend che conferma un aumento di impegno e volontà da parte delle imprese per la lavorazione di un prodotto che sia certificato sostenibile, puntando sulla trasparenza nella filiera della fornitura. 

L’Unione Europea, dove hanno sede alcune delle industrie e dei marchi più grandi e conosciuti - evidenzia Rspo in una nota - è il secondo maggiore importatore di olio di palma al mondo, dopo l’India, con oltre 6,7 milioni di tonnellate nel 2015. Quanto alla produzione, oltre il 40% dell’olio di palma coltivato su scala globale è opera di piccoli produttori indipendenti: 3 milioni, a livello globale, ne producono circa 4 milioni di tonnellate. In Paesi come la Thailandia e la Nigeria i piccoli proprietari terrieri sono  i produttori principali. Anche in questo caso, i numeri aiutano a comprendere le dimensioni: oltre 166mila i piccoli coltivatori coinvolti nello schema Rspo; un volume di produzione di olio di palma certificato pari a 1,73 milioni di tonnellate; oltre 521mila gli ettari delle aree certificate Rspo coltivate dagli smallholders; 14,47% la percentuale prodotta dai piccoli coltivatori sul volume totale dell’olio di palma certificato Rspo. E proprio per spingere sempre più coltivatori indipendenti ad abbracciare una produzione sostenibile la Roundtable on Sustainable Palm Oil ha costituito lo Smallholder Support Fund, con una dotazione annua di 1,5 milioni di dollari, che ha permesso l’ottenimento della certificazione gratuita a oltre 3.300 coltivatori nel Sud Est Asiatico. 

Secondo nuovi dati Rspo, si stima che dei 2,8 milioni di tonnellate di olio di palma certificato Rspo vendute nel 2015, 1,9 milioni di tonnellate siano state spedite in Europa. Nel nostro Paese, l’Unione Italiana per l’Olio di Palma Sostenibile conferma l’obiettivo sostenibilità come afferma Giuseppe Allocca (presidente dell’Unione Italiana per l’Olio di Palma Sostenibile): “Tutte le aziende utilizzatrici di palma che aderiscono all’Unione adoperano già solo olio di palma 100% certificato Rspo. Oggi rilanciamo la sfida, puntando da qui ai prossimi 4 anni ad adottare criteri di sostenibilità ancora più stringenti rispetto a quelli attuali già di alto livello”. 
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]