Fava (Sel): “Il Parlamento non può essere ostaggio di Berlusconi. I grillini non facciano gli ariani”

10 luglio 2013 ore 14:06, Fabio Torriero
Fava (Sel): “Il Parlamento non può essere ostaggio di Berlusconi. I grillini non facciano gli ariani”
Non fa sconti Claudio Fava, deputato di Sel, sul quadro politico in movimento. Intercettato da Intelligonews in Transatlantico insiste su un concetto: “Il parlamento non può essere ostaggio dei guai giudiziari di Berlusconi”. E sulla sindrome da Aventino che tenta il Pdl, rincara la dose: “Se bloccano i lavori l’Aula fanno un danno al paese e alle istituzioni, non certo alla sinistra”.
Onorevole Fava, i problemi giudiziari di Berlusconi, il Pdl minaccia l’Aventino, un giorno di sospensione. Il governo Letta è a rischio? «Non vedo perché i problemi di Berlusconi dovrebbero incidere sul governo e sul parlamento. Non possono essere le istituzioni a rimetterci. La battaglia del Pdl penalizza e, di fatto, demonizza le istituzioni parlamentari e i deputati eletti dal popolo». E’ indubbio, però, che quando si parla di Berlusconi il privato è pubblico. «Senta, il Pdl sta al governo e non può comportarsi come forza di opposizione. Ripeto: cosa c’entra il parlamento coi problemi giudiziari di Berlusconi? Se forza sulla sospensione dei lavori d’Aula, non fa un danno alla sinistra ma alla dignità del parlamento». La sindrome da Aventino ritorna. Qual è il suo giudizio? «A suo tempo la sinistra la mise in atto contro Mussolini, ma in questo parlamento non c’è Mussolini». Però in passato anche la sinistra ha basato lo scontro politico sull’antiberlusconismo viscerale ed è ricorsa all’Aventino. Cosa risponde? «Sì è vero, ma la sinistra non ha mai boicottato i lavori parlamentari». Secondo lei ci sono tempo e spazio per una maggioranza alternativa se quella delle larghe intese dovesse scricchiolare sempre di più? «Lo spazio e il tempo ci sono sempre. Il tempo dipende dai fatti, lo spazio dalla volontà dei diretti interessati». Su questo schema molto dipenderà dai 5Stelle. «Ignoro cosa vogliono fare da grandi gli esponenti dei 5Stelle. Devono decidere e non chiudersi – come stanno facendo adesso – in una sorta di superiorità della razza ariana».
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]