Il risveglio del vulcano Raung blocca 5 aeroporti e migliaia di turisti

10 luglio 2015, Andrea Barcariol
Il risveglio del vulcano Raung blocca 5 aeroporti e migliaia di turisti
Una bruttissima sorpresa per chi, in questi giorni, aveva programmato una vacanza in Indonesia. Un fuori programma difficile da prevedere, quello dell'eruzione di un vulcano sull'isola indonesiana di Giava che ha costretto quattro aeroporti a chiudere, inclusi quelli sulle isole di Lombok e Bali, località turistica molto frequentata.

La notizia arriva su twitter da parte della compagnia Garuda Indonesia: "Come risultato dell'eruzione del Raung, gli aeroporti di Bali, Lombok, Jember e Banyuwangi sono chiusi. I voli da e per questi aeroporti sono stati cancellati". Attualmente circa 230 i voli annullati, di cui 160 interni e 70 internazionali. "Una situazione assolutamente caotica - ha dichiarato una turista americana bloccata all'aeroporto internazionale di Ngura Rai a Bali  - centinaia di persone sono accampate sul prato all'esterno dell'aeroporto".

I residenti delle isole hanno fatto sapere che, se richiesto, sono pronti a lasciare le loro abitazioni: "Siamo preoccupati dopo avere visto le scintille di fuoco ieri notte". Il vulcano Raung (altezza 3.300 metri) è uno dei 129 vulcani attivi in Indonesia (arcipelago situato lungo la cosiddetta "cintura di fuoco del Pacifico") e da giugno sta eruttando ceneri e roccia incandescente, spingendo le autorità alla massima allerta.



caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]