Obiettivo privacy social: FB Messenger 'top secret' con la crittografia

10 luglio 2016 ore 22:20, Andrea Barcariol
E' la privacy social la nuova frontiera inseguita sul web. Dopo WhatsApp e Viber anche la chat Messenger inizia a testare la crittografia, per rendere top secret le conversazioni. «Adesso - spiegano i tecnici - puoi scegliere di creare conversazioni "segrete" su Messenger, che possono essere lette solo sul dispositivo della persona con cui stai comunicando».
La funzione non sarà abilitata in automatico, ma dovrà essere attivata creando un’apposita “conversazione segreta”, proprio come già succede su Telegram. La crittografia end-to-end è presente anche su Whatsapp, dove però è attiva su tutte le conversazioni (Secondo i dati rilasciati dall'azienda, a fine 2015 Facebook Messenger ha raggiunto la quota di 800 milioni di utenti attivi, di poco inferiore ai risultati fatti registrare da WhatsApp). All’interno di una conversazione segreta non sarà possibile scambiare foto, video, GIF e altri contenuti multimediali, ma su ogni singolo messaggio sarà possibile attivare un conto alla rovescia che, una volta scaduto, lo distruggerà, rendendolo definitivamente illeggibile. Un po' stile i messaggi che leggeva Tom Cruise in Impossibile mission.

Obiettivo privacy social: FB Messenger 'top secret' con la crittografia
«Non vedremo mai quello che le persone hanno scritto a meno che un partecipante alla conversazione ci segnali direttamente il contenuto, e non archiviamo i messaggi segreti sui nostri server dopo che questi siano stati letti o consegnati», specifica Messenger. Pochi mesi fa WhatsApp, altra applicazione di proprietà di Facebook, fu bloccata in Brasile per non aver diffuso il contenuto dei messaggi scambiati tra indagati in un processo per traffico di droga. «Le persone si aspettano che i loro messaggi siano sicuri e noi le mettiamo al primo posto in tutto quello che facciamo - spiega Messenger - questo è un altro esempio. Diamo agli utenti il controllo sull'invio dei loro messaggi che insieme alle chiamate già beneficiano di forti sistemi di sicurezza».

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]