Rotondi voterà sì: "Sulle riforme in Forza Italia non c'è disciplina di partito"

10 marzo 2015, intelligo
"Sulle riforme non c'è disciplina di partito". Il deputato di Forza Italia Gianfranco Rotondi lo sottolinea in un'intervista a La Repubblica, smentendo di fatto Renato Brunetta. 


Rotondi voterà sì: 'Sulle riforme in Forza Italia non c'è disciplina di partito'


"Prenderò la parola e esprimerò il mio voto in dissenso dal gruppo, voterò a favore. Ma la mia non è una critica, è un aiuto a Berlusconi", dice ancora Rotondi.
 
"Il presidente di Forza Italia", assicura, "si sta facendo sfilare dal piede la palla del gol cadendo nella trappola di una provocazione. Io lo farò notare". Il gol mancato? "Le riforme. Berlusconi è il bipolarismo in Italia. E la sua missione non può dirsi compiuta se sciupa l'occasione storica di firmare l'ingresso nella terza Repubblica".


Tuttavia, sul numero dei deputati di Fi che potrebbero 'imitarlo', Rotondi dice: "Non mi sono mai guardato intorno sulle scelte strategiche. Mi sarebbe comodo compiere questo passo da solo. Ma sono consapevole di assumere la responsabilità di provocare riflessioni più vaste".


A.De
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]