Arriva l'album "Zero Gravity" e Lorenzo Fragola prova a spiccare il volo

10 marzo 2016 ore 8:39, Andrea Barcariol
Dopo la vittoria di X Factor e il quarto posto all'ultimo Festival di Sanremo, Lorenzo Fragola presenta 'Zero Gravity', il suo secondo album, in uscita l'11 marzo, anticipato dal brano 'Infinite volte'. Un disco di inediti, che conferma l’ecletticità dell'artista, lanciato in maniera originale: una serie di tre video countdown in anteprima su Vevo scritti dallo stesso Lorenzo e diretti da Luca Tartaglia, con protagonista Valentina Pegorer che qualcuno avrà già notato nel programma “Occupy DeeJay”. Il titolo dell'album è un omaggio a Chris Martin dei Coldplay. Nel nuovo album Lorenzo ricanta infatti 'Gravity', un brano composto da Martin per gli Embrace: "È un po’ riduttivo dire che l’intero album sia partito da questa canzone, Gravity, ed è sbagliato negarlo totalmente; la verità è che piace molto sia a me che a Fabrizio Ferraguzzo, il mio produttore, entrambi grandi fans di Chris Martin. L’idea infatti era di scrivere l’adattamento italiano della canzone degli Embrace. Paradossalmente da questo tentativo è nato un testo che poi ha portato a 'Zero Gravity', un brano lontano se non probabilmente opposto a 'Gravity'".

Arriva l'album 'Zero Gravity' e Lorenzo Fragola prova a spiccare il volo
Fragola ha le idee chiare sull'obiettivo dell'album: "Unire il mio gusto musicale al mio modo di scrivere, cercando di creare un team che avesse voglia di sperimentare e di osare. Ho avuto il tempo necessario per seguire ogni fase dell’album, dalla scrittura, all’arrangiamento, alla produzione, al mix". Nella tracklist, Lorenzo ha anche scelto il suo pezzo preferito 'D’improvviso': "Lo reputo il brano più bello tra tutti quelli che ho avuto il piacere di cantare, finora". 'D'improvviso', infatti, insieme a 'Zero Gravity' e 'Weird', sono i brani scelti da Lorenzo per diventare i videoclip che hanno anticipato l'uscita dell'album. "Ho passato notti insonni, ho sperimentato, creduto in ogni idea che mi passava per la testa. Oggi mi sento più consapevole, a mio agio e spero si senta. Credo di aver fatto un grande passo in avanti a livello di scrittura, non tanto per il contenuto che non sta a me giudicare, quanto per la totale libertà con cui ho scritto ogni parola».

 


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]