Film triste per 400 donne: lacrime serviranno contro cancro al seno

10 novembre 2016 ore 7:49, Adriano Scianca
Commuoversi davanti a un film può aiutare a prevenire il cancro. La bizzarra notizia viene dalla Nuova Zelanda, dove, nell'ambito di una ricerca anti-tumorale, 400 donne sono state sottoposte alla visione del film strappalacrime Brooklyn con lo scopo di farle commuovere e quindi raccogliere i campioni di lacrime. Secondo i ricercatori le lacrime potrebbero aiutare a diagnosticare il cancro al seno con circa il 90 per cento di precisione. "Il test di screening si basa su una serie di proteine che si trovano nel liquido lacrimale", ha spiegato la company americana che si è occupata di organizzare l'esperimento.

Film triste per 400 donne: lacrime serviranno contro cancro al seno

 "La raccolta di queste proteine ci permetterà di distinguere le donne con il cancro al seno da quelle che non lo hanno con una sensibilità dell'88 per cento e una specificità dell'86 per cento", ha aggiunto la Ascendant Diagnostics, che ha organizzato l'esperimento. Il test si chiama Melody e, prima di essere sottoposto all'approvazione dell'autorità regolatoria, verrà testato e perfezionato usando le lacrime raccolte dalle 400 volontarie neozelandesi. La Ascendant Diagnostics spera di realizzare uno strumento in grado di diagnosticare più facilmente il carcinoma mammario precoce. 

Attualmente la mammografia è il sistema più comune per diagnosticare il cancro, ma i ricercatori sostengono che è efficace solo sul 13% delle donne con tessuto mammario denso. La nuova tecnologia che stanno sviluppando non ha questo problema ed è progettata per essere utilizzata in combinazione con altre tecniche di screening. Si tratterebbe di un enorme passo avanti e forse, prima che venga perfezionato, occorreranno solo pochi anni.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]