E' di una 19enne il corpo mummificato in container: decisivi anello e scarpe

10 novembre 2016 ore 15:50, Americo Mascarucci
Sarebbe quello di una 19enne  di Misano Adriatico il cadavere mummificato trovato il 24 ottobre scorso in un container a Rimini  alla stazione di Santarcangelo.
Per gli inquirenti non ci sono dubbi: il corpo è suo nonostante i genitori pare non vogliano rassegnarsi.
Il cadavere giaceva in un container utilizzato dalle ditte che si occupano della manutenzione della linea ferroviaria.
Quando avevano aperto la porta, gli operai arrivati per smontare la struttura avevano subito avvertito un forte e cattivo odore e poi notato qualcosa di macabro su un lettino. 
Si trattava del corpo di una donna, in avanzato stato di decomposizione. 
Non furono rinvenuti documenti in grado di permettere l'identificazione della ragazza e così la Polizia cercò di risalire alle denunce di donne scomparse negli ultimi mesi in Emilia Romagna.

E' di una 19enne il corpo mummificato in container: decisivi anello e scarpe
Pare che la ragazza litigasse spesso con i genitori scappando di casa per poi farvi ritorno.
Ai primi di settembre dopo un'ultima chiamata alla madre non aveva più dato segni di vita facendo perdere le sue tracce.
I genitori ai primi di ottobre si erano quindi decisi a denuncuarne la scomparsa e il caso era pure finito in Tv nella nota trasmissione "Chi l'ha Visto?".
Due degli oggetti trovati nel container, un paio di scarpe da tennis e un anello, erano stati riconosciuti da un nordafricano come quelli appartenenti alla ragazza scomparsa.
La conferma definitiva è arrivata nei giorni scorsi, grazie ad altri accertamenti tecnici.
Ora gli inquirenti cercheranno di capire le cause del decesso, perché la ragazza si trovasse in quel container e soprattutto con chi.
Si sospetta che ad ucciderla possa essere stata un'overdose di eroina.
Ma si tratta ovviamente di ipotesi tutte da confermare anche se le indagini si starebbero concentrando su alcuni presunti spacciatori con cui la 19enne sarebbe stata in contatto



 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]