Rotondi: una preghiera per battere Renzi

10 settembre 2013 ore 13:31, intelligo
Rotondi: una preghiera per battere Renzi
Il nuovo leader del centro-destra, eh sì perché Gianfranco Rotondi si è ufficialmente candidato a sfidare Matteo Renzi in quella che sarà la prossima, e avventurosa, battaglia elettorale del dopo Letta e Letta bis, è cattolico non di fama, non per politica, ma per fede. E’ facile trovarlo in preghiera, e a IntelligoNews è capitato di incontrarlo proprio questo weekend, in Chiesa nella bella Basilica di San Lorenzo in Lucina, raccolto in fondo alla navata centrale. E lo fa di mattino presto e non nelle ore affollate, cosa che gli fa onore. Un po’ più strano, ma non è una colpa, vedere all’uscita della medesima Chiesa due agenti di scorta ad attenderlo con aria seria e assorta. Da quando ci sono i grillini, che non amano questo genere di privilegi diluiti nel tempo, la vita degli ex ministri si è fatta sempre più dura. Ma a questo punto la domanda è lecita: che Rotondi preghi di diventare il nuovo Berlusconi e stia chiedendo la grazia? Ai posteri l’ardua sentenza.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]