Diabete, Piemonte Vs monopolio dei farmaci: risparmierà 12 milioni

10 settembre 2015, intelligo
In Piemonte, prima Regione italiana, arriva il prezzo "controllato" per le strisce dei glucometri, gli indicatori della glicemia utilizzati dai diabetici, che costano ogni anno oltre 21 milioni di euro. 

Diabete, Piemonte Vs monopolio dei farmaci: risparmierà 12 milioni
Sarà una gara regionale di cui oggi, dopo la delibera di giunta, è stata avviata la procedura, a determinare "il prezzo di riferimento" per le aziende fornitrici. "Sperimentiamo una scelta innovativa - ha spiegato l'assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta - il nostro è anche un segnale per le altre Regioni: in Italia è possibile rompere il monopolio delle case farmaceutiche e aprire finalmente alla concorrenza".

Finora ogni striscia per glucometro è costata al Piemonte 36 centesimi, esclusi i 10 per le spese di distribuzione; ognuno dei 280 mila malati ne consuma in media 35 al mese. 

In attesa della definizione della gara e della successiva aggiudicazione, la Regione Piemonte acquisterà direttamente i prodotti dalla Sanofi, che ha vinto la gara nazionale indetta dalla Consip, la società del ministero delle Finanze, come riportato da La Repubblica. Il rimborso indicato dalla Consip è fissato in 20 centesimi di euro, prezzo che consentirà al Piemonte di risparmiare il 30%, facendo scendere la quota annuale dai 21,6 milioni a 14,3.

Sarà quindi una novità graduale - ha aggiunto Saitta - dal primo ottobre i nuovi pazienti che cominceranno la misurazione della glicemia riceveranno in farmacia un solo tipo di glucometro, di ultima generazione e al top della gamma, con relative strisce e lancette pungidito, mentre per gli altri si tratterà di un cambiamento graduale che non riguarderà né i bambini né chi fa uso degli infusori". 

Seguici su Facebook e Twitter
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]