A Belmondo il Leone d'Oro alla carriera. Le parole di Sophie Marceau

10 settembre 2016 ore 15:29, Andrea Barcariol
Il Leone d'Oro alla carriera, alla mostra del cinema di Venezia, è andato a Jean Paul Belmondo. A consegnare il premio uno delle attrici francesi più amate: Sophie Marceau che ha avuto bellissime parole per l'attore: "Bebel il patriarca, Bebel il lottatore, Bebel l'audace, grande uomo, grande seduttore, interprete di film che ci hanno fatto vibrare - ha spiegato l'attrice - Le tue rughe sono testimonianza di tante storie di vite. Sei stato diretto da grandi maestri, da Truffaut a Godard, da Chabrol a Melville, c'era da diventare pazzi ma tu eri già pazzo. Sei stato un professionista dell'arte e dell'amore, un incorreggibile". I due sono stati compagni sul set in “Irresistibile Bugiardo”.

A Belmondo il Leone d'Oro alla carriera. Le parole di Sophie Marceau
La Marceau, alla soglia dei 50 anni, ha dovuto dire addio ad Andrei Zulawski,  regista e scrittore polacco, morto lo scorso febbraio per un tumore a 75 anni. L’attrice, di 26 anni più giovane di lui, è stata anche la sua compagna per 17 anni e gli ha dato un figlio, Vincent.  Nel corso di un’intervista con il settimanale Elle, citata dal Secolo XIX, Sophie Marceau ha parlato del suo rapporto con l’amore e la sessualità: “Ho sempre avuto la fortuna di essere stata innamorata – dice – e mi sono sempre sentita amata, il che è ancora più difficile. E per me, il sesso è sempre stato legato all’amore, ai sentimenti. Nella vita il sesso è importante, ma si tratta di cose intime. Molto personali e insieme fondamentali”.


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]