Che fine ha fatto Natalia Estrada?

11 aprile 2016 ore 13:00, intelligo
di Anna Paratore

La sua performance di maggiore spessore artistico risale al 1996, anche se dopo di allora questo personaggio continuerà a riscuotere successi, ma mai lasciando tutti a bocca aperta come accadde in quell’anno, e in quel film. La pellicola è il celeberrimo “Il ciclone”, che sancì definitivamente l’affermazione di Alessandro Pieraccioni come regista di qualità, fece conoscere al pubblico italiano Lorena Forteza, e portò sugli schermi una Natalia Estrada conturbante e sexy come non mai nel ruolo di una ballerina di flamenco lesbica. Una Estrada come il pubblico italiano non aveva ancora mai conosciuto, ma di cui in quella circostanza si innamorò…

Che fine ha fatto Natalia Estrada?
Nata a Gijón, città piena di fascino nel Principato delle Asturie, nel nordovest della Spagna,  nel 1972
, Natalia studia danza classica al Conservatorio Real di Madrid, ma nel frattempo si impegna anche nella facoltà di Giornalismo. E’ una ragazza bella, brillante, talentuosa, quello che si definisce “un peperino”, con in più la capacità di coinvolgerti in quello che fa. Conosce e sposa nel 1992 Giorgio Mastrota, all’epoca emergente di punta su Rete4 momentaneamente  prestato a Telecinco, dove lei conduce la versione spagnola di Bellezze al Bagno.  Narrano le cronache che si trattò di un colpo di fulmine travolgente e che quando lui tornò in Italia il distacco tra i due fu talmente doloroso che si sposarono in un batter d’occhio e lei mollò la sua avviata e promettente carriera spagnola per trasferirsi nel nostro Paese. Non che in Italia le cose le vadano male. Viene subito scritturata per fare da spalla a suo marito ne Il gioco delle coppie. E’ il 1993.  Nel 1994 è con la Barale e Predolin in Grandi magazzini, un programma di televendite che ha come autore niente meno che Mike Bongiorno. Segue una conduzione con Andy Luotto del Festival di Sanscemo e, finalmente, arriva la grande occasione: appunto la partecipazione a Il Ciclone, di Pieraccioni.
Ne esce fuori l’immagine di una donna sensuale e affascinante che è un’ottima ballerina oltre che a una brava conduttrice come già si sapeva. In più, non certo un dettaglio, Natalia sa anche recitare, e bene. Probabilmente, le aspetterebbe un futuro migliore che la conduzione di La sai l’ultima con Gerry Scotti, spettacolo da grande audience, certo, ma dove alla fine Natalia esce un po’ sottovalutata. Così, forse per consolarsi, prova qualcosa di diverso, e la sua voce esce in un duetto con Claudio Baglioni nel disco Anime in gioco che lui presenta quell’anno. Si scopre, così, che la Estrada sa anche cantare.  Da quel momento in poi, Natalia si divide tra il mondo della conduzione televisiva, dove lavora con Amadeus per Campioni di ballo, e torna al fianco di Gerry Scotti in Scopriamo le carte e una nuova stagione de La sai l’ultima, il cinema, dove appare nel film degli 883 Jolly Blu, per la regia di Stefano Salvati, e recita un cameo su Paparazzi di Neri Parenti, e la musica, facendo uscire un EP dal titolo Quiero cantar.      
Sarà forse per colpa del super lavoro, o del fatto che suo marito Giorgio Mastrota ha lasciato il mondo dello spettacolo per quello delle Televendite, o forse semplicemente perché l’amore finisce, ma il matrimonio tra Natalia e Giorgio giunge al suo epilogo: è il 1998 quando i due si separano dopo cinque anni insieme e una figlia che entrambi adorano.  E’ evidente però che una donna tanto bella e famosa non resterà sola a lungo.    E così di lì a poco fa abbastanza sensazione una storia d’amore  che all’inizio parte un po’ in sordina ma che ben presto è sulla bocca di tutti, quella di lei con il fratello del patron della  Mediaset, Paolo Berlusconi.
La relazione sembra proprio iniziare con i migliori auspici, e presto Natalia viene considerata la compagna ufficiale dell’imprenditore. Lo segue praticamente dappertutto nei tanti impegni che lui ha e per questo è costretta in un certo senso a diminuire drasticamente i suoi. E’ sempre famosa e amata dal pubblico, ma le sue apparizioni televisive si riducono parecchio, tutto l’opposto di quello che ci si aspetterebbe dalla “cognata” dl proprietario delle reti televisive. In più, Natalia ha ripreso da un po’ di tempo una sua vecchia e grande passione: l’equitazione. Passa molte ore al giorno al maneggio, diventando sempre più un’esperta cavallerizza.  E’ quasi una svolta nella vita della bella spagnola, e Paolo Berlusconi non la prende bene: vorrebbe Natalia sempre accanto a sé, e quando questo diventa impossibile i due si separano.
Per Natalia inizia un’altra vita, lontana dal mondo dello spettacolo e tutta dedicata all’equitazione.  In questo periodo conosce e sposa Andrea Mischianti, appassionato come lei e insieme i due fondano sulle colline di Cortazzone in Piemonte, il Ranch Academy o Italian Western Academy, un’associazione che non si limita ad insegnare alle persone come andare a cavallo, ma proprio a creare un profondo rapporto, quasi un’empatia con l’animale. E in più insegna a vivere come un vero cowboy.
Oggi Natalia ha perfino cambiato immagine. Abbandonato il look da sensuale spagnola, sfoggia capelli cortissimi, che la fanno assomigliare a un delizioso uccellino, e con cui appare giovanissima. Vive nel suo ranch con il compagno, lontana dal mondo dello spettacolo e afferma di non sentire la mancanza del successo o degli applausi e di non avere in casa nemmeno un apparecchio televisivo. E incredibile ma vero, basta guardarla negli occhi per comprendere che non sta mentendo… 
                                                       

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]