Clinica Milano, Radicali in "difesa" di Brega Massone contro messa in onda della fiction

11 dicembre 2014 ore 17:13, intelligo
Clinica Milano, Radicali in 'difesa' di Brega Massone contro messa in onda della fiction
Una decisione vergognosa e illegale per il Partito Radicale, che con il segretario Rita Bernardini attacca la messa in onda, sabato su Rai3, del docufilm su Pier Paolo Brega Massone e la clinica Santa Rita di Milano. La ragione è che non ci si può non curare del fatto "che i processi sono ancora in corso e che così la presunzione di innocenza viene azzerata, con gravi danni per i familiari". E poi, spiega Bernardini: "Brega Massone ha una figlia di dodici anni". Parole che sono risuonate durante una conferenza stampa con l'avvocato dell'ex chirurgo della clinica Santa Rita di Milano, Vincenzo Vitale e la maglie. "Un docufilm dovrebbe avere degli elementi di imparzialità", mentre questo per il segretario "potrebbe influenzare chi dovrà decidere in appello". Sulla vicenda sono ancora aperti due procedimenti: si dovrà pronunciare la Cassazione nel processo per lesioni e la Corte d'Assise d'appello di Milano sull'ergastolo inflitto al chirurgo in primo grado. (ma.mo)
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]