La parabola di Dalton Trumbo lo sceneggiatore comunista rinnegato da Hollywood

11 febbraio 2016 ore 9:28, Andrea Barcariol
Da sceneggiatore più pagato e ammirato di Hollywood al carcere. Accadeva anche questo nell'America nel periodo post seconda guerra mondiale. Il motivo della parabola lo racconta il film «L’ultima parola - La vera storia di Dalton Trumbo» che si rifiutò di testimoniare sulla sua adesione o meno al partito comunista davanti alla Commissione per le attività anti-americane e venne inserito nella lista nera e costretto a lavorare nell’ombra, firmandosi sotto falso nome. La pellicola racconta il clima che si respirava in America nel 1947, alla vigilia del maccartismo, quando si veniva boicottati per il semplice sospetto di essere comunisti. In quegli anni molti registi, attori e sceneggiatori finirono nel mirino della Commissione e ci fu chi decise di testimoniare contro i colleghi pur di non perdere il posto. Soltanto in pochi rimasero fedeli ai loro ideali e rifiutarono di rispondere alle domande denunciando quelle udienze come una violazione dei loro diritti civili. In questo piccolo gruppo di coraggiosi c’era Dalton Trumbo (sceneggiatore di film come Vacanze romane, Exodus, Spartacus) che pagò cara la sua posizione ricevendo una condanna con arresto in una prigione federale prima della riabilitazione pubblica nel 1960, dopo 13 anni.

La parabola di Dalton Trumbo lo sceneggiatore comunista rinnegato da Hollywood
Il film si ispira alla biografia scritta da Bruce Cook, il regista è Jay Roach, autore in passato sia di commedie demenziali (la saga di Austin Powers) sia di alcuni film per la tv a sfondo politico (Recount, sul duello Bush-Gore, e Game Change, protagonista la repubblicana Sarah Palin). Grandissimo protagonista del film è Bryan Cranston, conosciuto per il suo ruolo nella serie cult Breaking Bad, che coglie al volo l'occasione di un ruolo da protagonista e punta deciso verso l'Oscar con un'interpretazione di assoluto livello. Nel cast anche John Goodman, il comico Louis C.K., Helen Mirren e Diane Lane.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]