Max Gazzè in tournée è un cantante-attore: atmosfere magiche e sperimentazioni

11 febbraio 2016 ore 10:34, Marta Moriconi
Max Gazzè è un cantante attore che il pubblico ha imparato ad apprezzare pur viaggiando musicalmente controcorrente. I suoi sold out in tutta Italia sono solo un aspetto per festeggiare i suoi 20 anni di carriera. Il suo ultimo album, Maximilian, che dà il nome al tour è "multicolor" come lui, si può godere di tutte le doti artistiche di Max, fatte di sfaccettature diverse e sperimentazioni pure. 
Su www.maxgazze.it si può avere un'idea del calendario completo.
Tanto per gradire, l'idea clou del suo ultimo lavoro poggia su un Alter Ego che si muove tra passato e futuro consolidando la sua fama di performer strabiliante. Ma non si tratta più di otto live iniziali, infatti si sono moltiplicati, e a febbraio Max è a Bologna, Milano, Roma e Firenze ma poi anche Pescara, Torino, Riva del Garda e Rimini ). E poi
Max Gazzè in tournée è un cantante-attore: atmosfere magiche e sperimentazioni
l'instancabile artista ha previsto anche due Max-concerti, tanto per giocare con il suo nome: il 27 ottobre si esibirà al Palalottomatica di Roma e il 29 al Forum di Milano.
Già a Bologna è stato sold out e il concerto, trasformato in spettacolo suggestivo non solo musicalmente, ha previsto magie e accompagnamenti canori e artistici che lo hanno incantato come fosse un incantesimo: Giorgio Baldi alle chitarre, Cristiano Micalizzi alla batteria, Clemente Ferrari alle tastiere.
Sul palco buio si presenta lui e i musicisti esordiscono con “Mille volte ancora”, traccia di apertura dell’ultimo album di Gazzè. Così Max entra in scena anche con un video, che proietta scie di colore.
Non manca di vederlo impugnare il basso e suonare insieme ad archi e batteria rullant

Non manca la possibilità di scatenarsi in balli spontanei e arricchirsi con generi diversi tra loro, ma tutti uniti dalla poesia che questo cantante è capace di sprigionare. Si tratta di una capacità più unica che rara, del tutto peculiare, valorizzata dai testi che il fratello Francesco compone per lui stando attendo a offrire sfumature ed emozioni diverse.
E l'idea polistrumentale, che è nascosta dentro il Maximilian Tour, piace ed è condivisa: si va dal rock al blues, dal rap al funky fino all’elettronica, senza avvertire le distanze che ci sono tra questi generi musicali, ma godendo dei voli armonici che sono il risultato del suo complesso ma orecchiabile lavoro. 
E per gli amanti del genere di Max, non manca il suo repertorio, le sue ultime canzoni sono infatti intervallate dai suoi successi più noti: il solito sesso, il timido ubriaco e tante altre. Quanto al trio con Niccolò Fabi e Daniele Silvestri, ci pensa e ha pensato ad un omaggio: canta L’amore non esiste. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]