Un drone per trovare la professoressa scomparsa a Castellamonte

11 febbraio 2016 ore 15:18, intelligo
Le nuove tecnologie aiutano anche in caso di scomparse. Il caso in questione è quello della professoressa Gloria Rosboch, sparita nel nulla il 31 gennaio, e di cui non si hanno notizie da allora. 
I vigili del fuoco hanno deciso di riprendere  le ricerche oggi in Valchiusella insieme ai carabinieri estendendole nelle zone limitrofe a Castellamonte, e per non monitorare bene la zona hanno deciso di avvalersi dell’ausilio di un drone, che sta sorvolando la zona di Vistrorio, Vidracco e Baldissero Canavese.  
Ma della professoressa non c'è traccia per il momento. Questo mentre la Procura di Ivrea ha aperto un fascicolo per omicidio. Anche se forse, questa sarebbe un'altra ipotesi al vaglio degli inquirenti, si potrebbe essere suicidata per la disperazione di una truffa subita o per la vergogna provata. Ma a "Chi l'ha visto?", la trasmissione di Rai 3, l'avvocato della famiglia, ha ribadito che la donna "aveva voglia di combattere".
La verità non è ancora emersa, dunque.

Un drone per trovare la professoressa scomparsa a Castellamonte

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]