Ilva, lavoratori in piazza: fanno paura eventuali cordate "modello Alitalia"

11 gennaio 2016 ore 14:42, Americo Mascarucci
Ilva, lavoratori in piazza: fanno paura eventuali cordate 'modello Alitalia'
I lavoratori Ilva dello stabilimento di Cornigliano (Genova) sono scesi in piazza questa mattina per protestare contro il taglio dei salari introdotto dal Jobs act del Governo Renzi che ha riformato le regole sugli ammortizzatori sociali. 
Sul tappeto poi anche il futuro stesso dello stabilimento secondo gli operai messo a rischio dai progetti del Governo sulla produzione. I lavoratori inoltre hanno chiesto il rispetto dell' accordo di programma che prevedeva l'ammodernamento e il risanamento dell' Ilva e solo successivamente l' eventuale vendita degli stabilimenti. 
Processo invece che risulterebbe vanificato dal recente decreto del Governo che ha dato il via libera alla vendita dell' Ilva. I lavoratori temono che  la vendita possa portare ad uno spacchettamento dell' azienda o che possano nascere cordate italiane sul modello dell'Alitalia che alla fine non farebbero altro che peggiorare la situazione. 

Mentre l' atteso piano di risanamento stenterebbe a decollare tendendo quindi inutile la prospettiva di un nuovo.piano industriale per il rilancio della produzione. I lavoratori dopo aver marciato lungo le vie di Genova scandendo slogan contro Renzi e il Pd anche manifestando sotto la sede Belvedere partito con qualche lancio di petardi e fumogeni  hanno.occupato il cortile del Comune mentre i rappresentanti sindacali incontravano il Prefetto di Genova. 
Più dura di tutti la Fiom che ha annunciato l' intenzione di occupare il Comune almeno fino a quando Renzi non avrà concesso un incontro ai lavoratori. Incontro che però il Prefetto al momento non ha potuto fissare. Va detto che nei giorni scorsi un invito al Governo per salvare l' Ilva coniugando sviluppo e tutela ambientale era giunto anche dall' arcivescovo di a Genova Angelo Bagnasco che aveva evidenziato come perdere gli stabilimenti dell' Ilva sarebbe stata una perdita incalcolabile per la città.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]