Privacy Windows 10, semplificata e ''personalizzata'': tutti gli aggiornamenti

11 gennaio 2017 ore 19:44, intelligo
di Stefano Ursi

Dopo il lancio di Windows 10, molte perplessità erano sorte relativamente alle impostazioni sulla privacy e molto di parla, da tempo, di aggiornamenti che possano andare incontro alle richieste degli utenti. In questi giorni sul blog ufficiale di Windows, si è espresso Terry Myerson, vicepresidente esecutivo per Windows & Device Group, spiegando quali aggiornamenti arrivano e come cambieranno le impostazioni privacy degli utenti. Il tutto, si legge nel post, arriverà nel Windows 10 Creators Update: ''Molti di voi hanno chiesto un maggiore controllo sui propri dati, una maggiore comprensione di come i dati vengono raccolti – dice – ed i vantaggi che essa offre per un'esperienza più personalizzata. In base al vostro feedback, stiamo lanciando due nuove esperienze per aiutarvi ad essere sicuri di essere nel controllo della vostra privacy. Oggi – spiega il post – stiamo facendo un passo avanti nel sostenere il nostro principio di trasparenza nella privacy con l'introduzione di una nuova dashboard per la privacy Microsoft che consente di vedere e gestire facilmente i dati della vostra attività''.

Privacy Windows 10, semplificata e ''personalizzata'': tutti gli aggiornamenti
''Abbiamo ascoltato i vostri commenti – spiega Myerson – e condiviso come stiamo proteggendo la vostra privacy, poco dopo il lancio di Windows10. Stiamo continuando questo impegno per rendere il più semplice possibile per voi per fare scelte informate sulla privacy con Windows 10. Con questo obiettivo in mente – spiega – stiamo facendo alcune modifiche, semplificando le impostazioni della privacy e migliorando il modo in cui vi presentiamo le impostazioni di privacy. In primo luogo, introdurremo una nuova esperienza nello scegliere le impostazioni della privacy più adatte a voi. In secondo luogo, abbiamo semplificato la nostra raccolta di dati di diagnostica da tre livelli a due: base e completa. Se in precedenza è stato selezionato il livello avanzato, avrete la possibilità di scegliere base o completa con i creatori dell'aggiornamento. In terzo luogo, abbiamo ulteriormente ridotto i dati raccolti a livello di base''. Microsoft, dunque, aggiorna gli strumenti per la privacy degli utenti di Windows 10, dopo che nei mesi scorsi molte polemiche si erano susseguite proprio su questo tema.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...