Alleanza democratica. Tacconi scende in campo, ma non in porta. Palmieri il portavoce

11 giugno 2013 ore 16:20, intelligo
Alleanza democratica. Tacconi scende in campo, ma non in porta. Palmieri il portavoce
Alleanza Democratica (AD)
era un partito politico italiano di centrosinistra che ha mosso i suoi passi dal ’93 al ’96.
I protagonisti della sua nascita furono: l'Unione dei Progressisti 18 ottobre; Mariotto Segni, leader dei Popolari per la Riforma; Giorgio Bogi, coordinatore del PRI. Ma la denominazione Alleanza Democratica non apparteneva al Movimento e fu acquisita con un atto di transazione da Willer Bordon. Questa la storia, ma dal ’96 in poi il nulla. Il partito che nacque come risposta alla voglia di rinnovamento politico, pare desideri nuovamente rinnovare l’Italia. Non solo Stefano Tacconi, sì avete capito, il noto e ormai ex portiere della Nazionale, è sceso in politica per loro decidendo di assumersi il ruolo di vice-presidente vicario  di AD. Ma sembra che la carica di portavoce sia stata affidata a Pino Palmieri, ex consigliere regionale della Lista Polverini. Quel Palmieri che partecipò alle ultime Regionali del Lazio nelle fila della Lista Civica Storace, e che presentò con alcuni colleghi un esposto alla Procura della Repubblica contro la sospetta lista civetta “Lega Centro Storace” alle ultime elezioni regionali del Lazio. Un partito che ri-nasce, a questo punto, senza caratterizzarsi a sinistra, ma che non chiude le porte a quel che si muove anche su quel versante, se su quelle sponde incede la politica renziana.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]