Caso Scajola. Venerdì i giudici decidono su Chiara Rizzo

11 giugno 2014 ore 16:28, Marta Moriconi
Caso Scajola. Venerdì i giudici decidono su Chiara Rizzo
Oggi l'udienza davanti al Tribunale di Reggio Calabria e oggi per Chiara Rizzo sarebbe dovuta arrivare la decisione sulla sua sorte. Ma sarà venerdì, val la pena di pensarci ancora un po' su, considerate alcune integrazioni sui capi d'imputazione. L'accusa contestata alla Rizzo è quella di avere mascherato i beni del marito Amedeo Matacena per sottrarli ad un eventuale sequestro futuro, oltre che quella di aver attuato una sorta di schermatura dei beni. In uno degli atti presentati il pm ipotizza anche il reato di favoreggiamento reale al momento verso persone ancora da identificare compiutamente. La decisione del pm di depositare nuovi atti di tale natura e' stata contestata dai legali della Rizzo, gli avvocati Carlo Biondi e Bonaventura Candido, secondo i quali in fase di riesame non e' possibile modificare l'imputazione o aggiungere nuovi fatti avvenuti antecedentemente all'arresto. I due avvocati, quindi, hanno confermato la richiesta di annullamento dell'ordinanza di custodia cautelare o, in subordine, la concessione alla loro assistita degli arresti domiciliari ed hanno contestato la violazione del principio di specialità.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]