Garrone sceglie un cast stratosferico per 'Il racconto dei racconti'

11 maggio 2015, intelligo
Alla fine è solo "Il racconto dei racconti", cioè una sintesi perfetta di cine-fantasy presentata alla stampa a Roma da Matteo Garrone solo pochi giorni fa e in uscita il 14 maggio. 

Il film, selezionato per partecipare in concorso alla 68esima edizione del Festival di Cannes, è un mix perfetto tra fantasy e realtà, tra magia e realismo, tra uomo e natura e tra il Trono di Spade e Goya. Insomma, un progetto maestoso e completamente folle, così come lo ha descritto il regista stesso "un fantasy incosciente". "La scelta di un film da Lo cunto de li cunti di Basile - ha spiegato Garrone - è stata una scelta masochistica, fatta in un momento in cui volevo mettermi nei guai, ma penso che sia stata anche una crescita oltre che uno sviluppo del mio percorso artistico. 

Nei miei film precedenti dalla realtà arrivavo ad una dimensione fantastica. Qui ho provato a fare il contrario". In uscita il 14 maggio, "Il racconto dei racconti" ha un cast stratosferico: da Salma Hayek a John C. Reilly, da Toby Jones a Vincent Cassel, da Christian e Jonah Lees fino ad Alba Rohrwacher. 

 Gli eventi del Racconto sono ambientati nel 1600 e la storia, come detto, è liberamente tratta da "Lo cunto de li cunti" di Giambattista Basile, autore napoletano del XVII secolo e precursore della letteratura fiabesca. Le storie, anzi, i racconti, sono tre diversi che si intrecciano così da narrare tre regni guidati da tre diversi sovrani.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]