Torna Checco Zalone: il pugliese stavolta finisce in Norvegia

11 maggio 2015, Andrea Barcariol
Torna Checco Zalone: il pugliese stavolta finisce in Norvegia
Il nuovo re del box office, Checco Zalone, sta per iniziare le riprese del suo quarto film. L'attore pugliese arrivato al grande schermo dopo il successo di Zelig, ha anticipato a "La Repubblica" il tema del nuovo film che sarà girato tra Puglia, Sardegna e persino Norvegia.

"E' la prima volta che esco dall'Italia per le riprese di un film - sottolinea Zalone - Racconto la storia dell'ultimo fortunato, che sono io, che ha il posto pubblico fisso, inamovibile, finché arriva la riforma e viene messo in mobilità - E' l'odissea di quest'uomo che pur di non lasciare il suo posto fisso è disposto ad andare sino in Norvegia. Da un ufficio a tre metri da casa affronta un cambio radicale di vita che lo porterà in una cultura totalmente diversa da quella italiana, fatta di gente virtuosa, civile, efficiente, dove il welfare è molto forte. Però sono tutti depressi. E si uccidono. Perché? Lo scoprirete vedendo il film...".

Come nei precedenti tre film (Che bella giornata, Cado dalle nubi e Sole a catinelle) la colonna sonora sarà ancora firmata da Zalone che proprio a questo genere di canzoni deve il suo successo (indimenticabile "La taranta del centro-destra" sul palco di Zelig affiancato da Bisio). "E' così che nasco, volevo fare il cantautore e scrivere cose d'amore, ma erano veramente brutte, allora per ovviare a questo durante le serate dicevo una idiozia al microfono e funzionava molto di più, ma dentro di me volevo essere un De Gregori".
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]