Juventus, festa scudetto a Villar. Elkann pronto alla prossima sfida: "Ora Coppa Italia"

11 maggio 2016 ore 13:25, Americo Mascarucci
Con una cena a Villar Perosa la Juventus ha festeggiato il quinto scudetto consecutivo. 
Per John Elkann si tratta di un traguardo storico: 
"Quando si parla di storia non c'è luogo più evocativo di questa villa e di questa cittadina - sottolinea il manager rivolgendosi a dirigenti, staff tecnico e squadra al gran completo. John Elkann e il cugino Andrea Agnelli, ringraziano la squadra e fanno capire a chiare lettere che "il ciclo non è finito", la Juventus guarda avanti e punta a nuovi successi. 
"Qui forse sta la differenza con il Quinquennio d’oro degli anni 30 - dice Elkann - l’impresa che consacrò per sempre la Juventus come punto di riferimento del calcio italiano, guidata dall'entusiasmo del nonno di Andrea e mio bisnonno Edoardo: nel giugno del 1935 furono in molti a notare che la squadra appariva alla fine di un ciclo sportivo, e che il quinto scudetto consecutivo sembrava chiudere al meglio una fase irripetibile. La Juventus di oggi non sta chiudendo nessun ciclo: lo ha iniziato – ha aggiunto -.Ha costruito una squadra e un'organizzazione, e la sta rafforzando ogni giorno. Impara dai suoi sbagli e tiene botta quando le cose vanno storte. Ci crede sempre e punta in alto. La Juventus di oggi è giovane, forte e ha ancora fame". 
Della serie: la Juventus non farà sconti ed è già pronta a ripartire per conquistare il sesto scudetto consecutivo nel prossimo campionato. 

Juventus, festa scudetto a Villar. Elkann pronto alla prossima sfida: 'Ora Coppa Italia'
Intanto però sotto con i festeggiamenti in una location non casuale, quella Villar Perosa che di fatto rappresenta il simbolo vivente del matrimonio fra la Juventus e la famiglia Agnelli. 
Festa sì, ma anche incitamento a nuovi ambiziosi traguardi: "La Coppa Italia è il nome del prossimo obiettivo – dice Elkann - Poi verrà la nuova stagione, in Italia e in Europa. Dove noi vogliamo essere protagonisti. Come dice Andrea (Agnelli ndr) 'Fino alla fine!'  e a noi la fine piace spostarla sempre un più in là, anzi sempre più in su, verso nuovi limiti e nuovi obiettivi".

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]